Barbecue – Carbonella o gas?

La domanda più comune, il dubbio che ogni appassionato di barbecue si pone è sempre questa: meglio a carbonella o gas?

Non è una questione di sapore finale del cibo cucinato, il risultato sarà spesso identico in entrambe le soluzioni. E questo perchè l’affumicatura (leggera o più marcata) è un’altra tecnica, che si può applicare sia con il gas che con la carbonella.

Ciò che principalmente fa la differenza è la facilità o meno di raggiungere e mantenere determinate temperature di cottura.
In questo si rivela decisamente più semplice un barbecue a gas, è più complicato gestire la carbonella, tenerne altra già pronta per eventuali cotture lunghe, calcolare il tempo affinchè la brace sia pronta al momento giusto.

Un barbecue a gas permette anche di fare spesso cotture multiple, cioè è possibile cuocere carni, verdure, pesce e addirittura dolci contemporaneamente! Può sembrare strano ma è davvero così e i sapori non si mescolano.
Il barbecue a gas è però più costoso di quello a carbonella, ed è normalmente anche di dimensioni maggiori.

Ma quali sono le caratteristiche principali di cui tenere conto per un acquisto?
La differenza sostanziale è data dalla qualità dei materiali, in particolare dagli spessori dell’acciaio e della ghisa impiegati, dal peso delle griglie, dalla qualità dei bruciatori e dalla loro quantità e disposizione.
Queste sono tutte caratteristiche fondamentali, perchè faranno la differenza sulla durata. Immaginate che un barbecue può arrivare a temperature interne che superano i 600°C ed è facile che materiali scadenti si dilatino troppo e quindi distruggano il vostro acquisto in poco tempo.
La maggior parte dei barbecue di qualità sono di costruzione americana e canadese, paesi dove questa arte di cottura si è affinata e fa parte di una tradizione ormai centenaria.

In Europa, in particolare in Italia, è più “abituale” e diffusa la classica grigliata sulla brace. Si tratta di una tecnica completamente diversa, che va benissimo per una bistecca o per le rostelle, ma non è adatta a cotture di pezzi importanti, come arrosti o spessori di carni elevate, che hanno bisogno di temperature più costanti ed elevate.

In un prossimo articolo approfondiamo meglio tutte le tecniche.

Se sei interessato a questo prodotto contattaci